Tag Archives: minimum fax

Jennifer Egan – A Visit from the Goon Squad

11 Gen

And La Doll had a vision: broad, translucent trays of oil and water suspended beneath small brightly colored spotlights whose heat would make the opposing liquids twist and bubble and swirl. She’d imagined people craning their necks to look up, spellbound by the shifting liquid shapes. And they did look up. They marveled at the lit trays; La Doll saw them do it from a small booth she’d had constructed high up and to one side so she could view the panorama of her achievement. From there, she was the first to notive, as midnight approached, that something was awry with the translucent trays that held the water and the oil: they were sagging a little – were there? They were slumping like sacks from their chains and melting, in other words. And then they began to collapse, flop and drape and fall away, sending scalding oil onto the heads of every glamorous person in the country and some other countries, too.

Jennifer Egan
A Visit from the Goon Squad
corsair 

***

 

Donald Antrim, I cento fratelli

7 Ott

È scioccante, invero, il modo in cui circostanze terribili nella vita di una persona col tempo arrivino a dare l’impressione di essere, solo perchè la persona in questione le conosce, perfettamente normali. Partite perse, giocattoli rubati, vestiti ereditati che non sono mai della tua misura. Io amo i miei fratelli, e li detesto con tutto me stesso. Io! Io!, sembrano gridare le nostre voci all’unisono, come se non fossimo una vera comunità unita nel sangue e nello spirito, bensì una cricca qualunque il cui unico interesse è il prossimo bicchiere, il prossimo boccone di cibo. Io amo i miei fratelli, e li odio. Ma più di ogni altro odio me stesso quando, durante una serata, mi ritrovo solo in mezzo alla folla, senza un vecchio e caro compagno che mi aiuti a vincere il panico.

Donald Antrim
I cento fratelli
minimum fax

***

David Lipsky, Come diventare se stessi

20 Set

Cioè, se quello che ho in testa riuscissi a dirlo chiaro e tondo, non avrei nessun bisogno di inventare delle storie per parlarne, no? E penso sempre che… prima che una persona venga a intervistarmi – e quando arriva puntualmente la trovo simpatica – voglio sempre fare una bella impressione, e allora cerco di spiegarmi nel migliori dei modi. Ma mi sa che sto capendo che non ci riesco più.

Come diventare se stessi
David Foster Wallace si racconta
David Lipsky
minimum fax

***

Atti innaturali, pratiche innominabili (Donald Barthelme)

22 Nov

Inoltre, c’è da notare che il numero di quelli, adulti e bambini, che approfittarono delle opportunità descritte non fu poi così massiccio come avrebbe potuto essere: fu rilevata una certa riluttanza, una certa diffidenza verso il pallone. Ci fu perfino una qualche ostilità.

Donald Barthelme
Il pallone (David Foster Wallace aveva ragione, è un racconto meraviglioso)
Atti innaturali, pratiche innominabili
minumum classics – minimum fax

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: