Contest! I vostri Tegamini – Pier e un animale illustre

31 Ott

***

Non so perchè, ma ogni volta che finisco di guardare un film triste o anche solo tragicamente brutto, arriva un vostro Tegamino. E va bene, non avrò il campione statistico più significativo al mondo, ma inizio a pensare che l’universo stia in qualche modo cercando di  a) consolarmi per il dispiacere accumulato durante Lanterne rosse – meraviglioso, ma allegro come una carestia in febbraio – o b) risarcirmi per la repulsione e il fastidio provati con Angel di Ozon, pellicola terrificante, che nemmeno il divin Fassbender è stato in grado di risollevare. Va detto che, ad un certo punto, perfino lui decide d’impiccarsi, perchè è uno che capisce subito come far contento il pubblico. Che uomo sensibile. Che grande cuore. Che zigomi ben posizionati.
Ma dimentichiamoci di tutto questo per un attimo, perchè è arrivato il momento di incontrare un nuovo candidato all’ambitissimo Paccozzo del Mistero. Uno che mi ha aspramente rimproverata, tra le altre cose.

***

PIER
from Film spot 
ci manda un GATTOTRICE, così dicendo:

Partecipo al contest di Tegamini… O forse anche no. Nel senso che non ti sto per segnalare una cosa che non conosci, ma una cosa che conosci.
Una cosa che apprezzi, lo so. Ma che hai colpevolmente dimenticato di citare sul tuo blog.
Dato che parli di creature fantastiche, ecco una creatura che Borges non aveva previsto: il Gattotrice, ovvero il gatto passato in lavatrice.
Che poi si chiama gatto di Pallas, perchè anche gli zoologi che danno i nomi agli animali ogni tanto si divertono.

***

Sul fatto di ammettere o non ammettere Pier alla gara per il Paccozzo, non ho dubbio alcuno: chiunque annoveri un gatto di Pallas tra i suoi motivi di felicità, merita tutti i Paccozzi del Mistero che può aprire in una vita intera.
Ed è vero, Pier mi aveva già informata dell’esistenza di questo grottesco felino delle steppe, ma non so cosa sia successo. Credo che la vita reale mi abbia distolta da quel che è davvero importante e, nella mia personalissima scala di valori, un gatto di Pallas è qualcosa da custodire nel cuore, ma anche da divulgare con dedizione. E succederà, perchè ci meritiamo di saperne di più.
Per il momento, carezze e ringraziamenti a Pier per l’insolito e illuminante Tegamino e una domanda per chi non ha ancora partecipato: che ci mettete voi, nei vostri Tegamini?

Per capire di che diavolo stiamo parlando, il post con le istruzioni per partecipare al contest, perchè vi vorrei fare un regalo. Santi numi, c’è tempo fino a venerdì.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: