Chiavi di ricerca, vol.6/millemila – Summer Edition

23 Ago

Mentre sei in vacanza, occupatissima a decidere se il mojito di Key West sia, effettivamente, migliore dei mojitos (o mojiti?) del resto del mondo – problema di grande rilevanza, sia dal punto di vista enogastronomico che letterario – insomma, mentre sei in vacanza, l’universo continua nel suo maestoso ruzzolare, malgrado te.
Mentre ti vuoi rilassare, vuoi mangiare al ristorante anche se non te lo puoi permettere e vuoi andartene in giro con le ciabatte di gomma (facendo pure il fastidioso rumore CIAC CIAC CIAC), c’è tutto un mondo che si agita, lì, a dieci centimetri dalle tue ferie. In questo angolo di cosmo, che non vedi ma che c’è, prosperano le chiavi di ricerca estive.

C’è chi è arrivato su Tegamini augurando ogni male al suo prossimo, c’è chi si è interrogato sulle abitudini alimentari del più nobile tra gli animali, c’è chi ha parlato di sopracciglia o di denti e, purtroppo, anche chi brama strani ibridi pornogastronomici – che mi guarderò bene dallo svelare.

Ma cominciamo, con la consueta costernazione.

***

PICCIONE SUL CAPPELLO

Meglio che averlo sotto il cappello.
E sicuramente, meglissimo di un cappello di piccione.

***

FERIE DI MERDA

Perchè l’amarezza è una brutta sensazione che non conosce stagioni… E t’assale spesso e volentieri anche d’estate, quando sei l’unico, magari, che ha le ferie in una certa settimana, mentre il resto delle persone che al mondo ti sono care le hanno la settimana dopo, condannandoti a una cupa, ringhiosa e vendicativa solitudine.
Ma è solo un’ipotesi. Perchè magari uno in ferie c’è andato, ma si è trovato male, che ne so, con gli scarafaggi nel letto e le lumache senza guscio nell’insalata. Le ferie possono andare di merda per un’infinità di motivi… intossicazioni alimentari, gang-bang di meduse, grandine o monsoni, soldi rubati dai predoni del deserto, il cambio della macchina che fonde mentre attraversi il Peloponneso. E non l’hai noleggiata, è proprio la tua.
È un attimo.
Il disastro è sempre in agguato… e se stavi a casa era meglio.

***

DENTI IN FERIE

Se ben ci pensiamo, è teoricamente possibile consentire ai denti di andare in ferie. Non è agevole, certo, ma non è agevole nemmeno vivere con un rene solo, eppure c’è chi ci riesce, superando immani difficoltà e sofferenze. E si può fare anche coi denti, per il semplice motivo che ogni dente ha un sosia. Abbiamo due incisivi, due premolari, due canini e via così per ogni arcata. Se si accordassero civilmente per andare in ferie a turno, si rimarrebbe comunque con qualcuno a occuparsi della masticazione, come si fa in ogni ufficio in agosto.


***

ALPACA SOTTO I DAVANZALI

Vi fanno la serenata.

***

GLI ALPACA NON MANGIANO GLI ALBERI

Non li mangiano perchè non hanno la scala per brucare le foglie. E anche se ce l’avessero, preferirebbero comunque mangiare crostatine alla marmellata.

***

SOPRACCIGLIA DI DIABOLIK

Sono uguali a quelle di Sean Connery.
Giuro.


***

MANGIARE LIMATURA DI FERRO

Piacevole, corroborante e molto utile per chi soffre di intricate anemie.
E va molto bene anche per chi è stupido.

***

TI AUGURO DI AVERE LA DIARREA ma anche TI AUGURO IL FIDANZAMENTO

Credo che l’intestino umano sia uno dei bersagli più gettonati dagli auguratori di sventure di ogni latitudine. Perchè avere problemi intestinali – sempre e comunque agli estremi dello spettro intestino pigro-intestino esuberante – è una cosa che può rovinare la vita di una persona. E anche dei figli di questa persona, metti che il problema sia ereditario.
Se l’augurare schittoni fulminanti è piuttosto comprensibile, in caso si voglia del male a qualcuno, augurare il  fidanzamento si presta a più interpretazioni.  Perchè, insomma, potrebbe essere un’occasione fausta e auspicabile – tipo: non sarai più zitella – ma anche la peggiore delle sciagure per soggetti poco predisposti.

***

ANDIAMO A PICCIONE

In Italia, esistono due posti che si chiamano Piccione. Uno è in provincia di Perugia e uno è in provincia di Pesaro-Urbino (comune di Serra Sant’Abbondio). Entrambi i paesi sono gemellati con l’esotica località di Pigeon, Michigan, terra d’origine del temibile piccione di ferro del Nord America.

***

SQUALO SENZA DENTI

Perchè anche la zoologia ogni tanto visita il reparto geriatrico.

***

Il paladino dell’estate, il navigatore che più di ogni altro è stato capace di ficcare perle dentro a molluschi bivalvi è però la persona che ha candidamente confessato la seguente disavventura:

 

HO MESSO I BUONI PASTO IN LAVATRICE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: